Pulite le pentole bruciate usando solo un foglio di alluminio!

Anche al cuoco più esperto capita di bruciare le pentole. Quando accade, la cosa migliore sarebbe pulire velocemente le stesse, ma a volte non c’è tempo per farlo.

Scoprite qui un metodo per rimuovere le bruciature con la massima efficienza e rendere la pentola pulita come se fosse nuova!

Procedimento: 

1) Prendere un rotolo di carta stagnola e strapparne un foglio. Trasformatelo in una una palla, inumiditelo e passatelo sulla pentola da pulire. Così inizia la pulizia interna.

2) In pochi secondi, il bruciato verrà rimosso.

3) Si consiglia di utilizzare un paio di guanti, o le unghie potrebbero risultare molto sporche alla fine.

4) Sciacquare il foglio di alluminio e ricominciare la pulizia. Bisogna anche strofinare l’esterno della pentola per renderla pulita e profumata.

5) Ogni volta che la palla diventa troppo usata, copritela con un altro strato di alluminio e continuate il lavoro per rimuovere tutto il bruciato.

6) Lavare e asciugare la pentola per fare in modo che risulti completamente pulita, fino al massimo della luminosità.

7) Dopo tutte queste operazioni la pentola brillerà come nuova, senza nemmeno una traccia di sporco o bruciato.

In pochi minuti ogni traccia di bruciato viene completamente rimossa.
Un poco di impegno e pazienza per rendere le pentole pulite e lucenti come nuove!